Se non hai uno smartphone oggigiorno sei fuori dal mondo, questo lo slogan che calza a pennello nella società odierna: sembrerà assurdo ma è così.

Da quando sono entrati nella nostra vita quotidiana sembra che non riusciamo più a farne a meno. Nel corso del tempo sono divenuti i nostri factotum, manca solo che ci portino il caffè a letto.

La fobia più grande che investe sempre più ogni utente, sia Android che della Mela, è rappresentata dalla paura di beccarsi qualche virus scaricando applicazioni dopo i numerosi attacchi mossi da malintenzionati dediti alla truffa on line, ultima in ordine di tempo WhatsApp Gold.

Allora cosa fare per evitare di incorrere in questo rischio?

La prima cosa da fare è scaricare sempre applicazioni dai market ufficiali dei vari sistemi operativi: Play Store o Apple Store, o F-droid, uno dei migliori market alternativi a quelli ufficiali di cui potrete approfondire in questo articolo, oppure Amazon.

Forse non lo sapete, ma Android utilizza un approccio denominato sandboxing durante l’installazione delle applicazioni, ciò vuol dire che le app necessitano di essere approvate prima di entrare in esecuzione, e anche fino ad allora, non hanno accesso ai dati senza permesso.

Per farla breve,  le app malevoli non possono arrecare alcun danno all’ intero sistema operativo senza i permessi di amministratore, il cosiddetto root, grazie alle celeberrime Autorizzazioni Applicazioni, introdotte per garantire una maggiore sicurezza.

Ma cosa sono i Permessi anche detti Autorizzazioni?

I permessi, o per meglio dire Autorizzazioni, rimuovono uno specifico limite imposto dal sistema di sandboxing, così le app possono svolgere i compiti, infatti certe applicazioni non possono compiere le loro funzioni senza accedere ad internet. Google controlla le applicazioni offerte su Google Play, bloccando quelle che potrebbero danneggiarvi. Nessun software di scansione però è perfetto e anche gli app market sicuri possono avere, di rado, delle falle. Controllate sempre con cura le autorizzazioni richieste, anche sul Google Play Store!

La seconda è non aprire mai sms o e-mail provenienti da interlocutori sconosciuti dal contenuto equivoco o troppo invitante (per l’email potrebbe succedere di essere infettati solo nel caso voi apriate degli allegati infetti); ricordate che nessuno vi regala niente a questo mondo facilmente.

Nel caso vi piaccia fare qualche puntatina on line per tentare la fortuna, vi consigliamo di prendere sempre informazioni in merito al sito sul quale avete scelto di farlo, come ad esempio  Casino.com Italia con la crittografia a 128 bit,  volta a tutelare la privacy dei vostri dati onde evitare brutte sorprese e ritrovarvi la vostra carta di credito prosciugata.

Il nostro consiglio per evitare ogni genere di truffa è stare sempre con gli occhi vigili perché in giro ci sono mascalzoni pronti a far soldi a discapito di ignari utenti un pò ingenui: se rispetterete queste semplici regole, ma sempre valide, non finirete in trappola come un topo.

 Siete stati vittima di qualche raggiro?

Fatecelo sapere commentando l’articolo in basso e le nostre pagine social: Google+Facebook e Twitter. Ora potete seguirci anche sul nostro canale Telegram e su Flipboard

Vi informiamo che abbiamo deciso di aprire uno spazio sulla nuova piattaforma appena nata in casa Google ovvero “#Spaces” per dar voce a tutti voi con suggerimenti e proposte per il nostro blog. Ringraziamo anticipatamente chi vorrà partecipare a questa nuova esperienza. Per farlo basterà cliccare sul link: https://goo.gl/spaces/nDuShgBiT81ZmRux9

Non dimenticate di condividerlo con i vostri amici.

Huge love for Android