L’ evento più atteso e amato dell’ anno da tutti i fans del “robottino verde”, ovvero il Google I/O, in cui vengono presentate tutte le novità che molto presto faranno capolino sui nostri dispositivi, ma non solo, ha lasciato tutti a bocca aperta.

Secondo noi, questo è stato il Google I/O  più emozionante e pieno zeppo di novità, tanto da  farci rimpiangere di non essere stati lì presenti per godere di quell’ atmosfera magica che si è respirata allo Shoreline in quel di Montain View, ma va bene così,  speriamo un giorno di poter essere lì in mezzo al pubblico, mera illusione forse, ma sognare non costa nulla.

2Home Google

Google Home


La seconda in ordine cronologico è stata Home Google, uno smart hub che ricorda molto da vicino Amazon Echo e che ci permetterà di controllare tutti i dispositivi presenti all’ interno della casa con la nostra voce, grazie all’ integrazione di Google Assistant.

google-home-2Potrete avviare ricerche ma soprattutto ascoltare e diffondere la vostra musica preferita in ogni ambiente direttamente dallo smartphone oppure riprodurre le vostre playlist di Play Music, nel caso disponiate di account di quest’ultimo, grazie all’ utilizzo di Google Cast. Inoltre, per  tutti coloro che hanno in casa una Smart Tv dotata del sistema operativo Androi TV  sarà possibile avviare la riproduzione di film e video una volta collegata tramite Google Cast.

google-homeAl momento ancora non è trapelato il prezzo, mentre l’unica cosa certa è che sarà commercializzato a fine anno. Per saperne di più ed essere informati tempestivamente sulle novità vi consigliamo di registrarvi sul sito ufficiale.

Nessuno se lo aspettava ma Google, si sà, ama sorprendere i propri fans, annunciando due nuove applicazioni Allo e Duo, la prima e’ un’ applicazione di messaggistica dalle caratteristiche sorprendenti mentre la seconda è  dedicata alle video chiamate face-to-face che potremmo definire un completamento della prima.

Allo AlloAllo, come già anticipato, è un’ applicazione di messaggistica istantanea che vuol entrare in diretta concorrenza con le più blasonate ed utilizzate della sua nicchia, WhatsApp e Telegram come anche Hangouts; quest’ ultimo sembra che non verrà abbandonato come confermato dalla stessa Google.
allo-googleAllo (la pronuncia corretta per chi non lo sapesse ancora è Aloe) non sarà la solita applicazione di messaggistica fac-simile a quelle in circolazione ma sarà come il nostro factotum, che potrà aiutarci, nel caso lo desideriamo,  rispondere ai messaggi in arrivo in base ai nostri interlocutori con risposte preconfezionate  senza che muoviamo un solo dito sulla tastiera oppure prenotare biglietti per uno spettacolo o un tavolo al ristorante e molto altro ancora grazie all’ integrazione di Google Assistant direttamente all’interno dell’applicazione.

allo google
Potremmo definirla la diretta erede di “Google Now On Tap” ma con una intelligenza artificiale molto evoluta.

Dal design accattivante e dalle linee pulite ed essenziali potremmo inviare non solo i messaggi di testo ma li potremmo farcire anche con le immancabili emoji e degli  stickers divenuti ormai un cult nelle applicazioni di messaggistica ma non solo perché con un semplice slider avremo la possibilità di in inviare un messaggio scegliendo se mandarlo con un testo normale oppure ingrandito ed immagini a tutto schermo, il tutto grazie ad una tecnologia chiamata WhisperShout.

allo sicurezzaPer tutti coloro che temono per la propria privacy possono star tranquilli perché l’ app è in grado di criptare tutti i messaggi inviati grazie all’ utilizzo della crittografia E2E che nessun potrà leggere, se non gli stessi interlocutori, e non verranno conservati su alcun server Google proprio a garanzia della privacy degli utenti.

Inoltre per i più fobici della privacy e non solo vi è la possibilità di avviare delle “chat in incognito” abilitando la funzione Incognito Mode che non mostrerà il contenuto dei messaggi ne all’ interno della lockscreen ne nella tendina delle notifiche.

Tutto grazie a una partnership con Open Whisper Systems

Per vederlo in azione dovremmo aspettare ancora un pò perchè non sarà disponibile prima di questa estate, in attesa potrete pre-registrarvi sul Google Play Store attraverso il badge in basso.

Google Allo
Google Allo
Developer: Google LLC
Price: Free
  • Google Allo Screenshot
  • Google Allo Screenshot