Una delle funzioni primarie di uno smartphone è quella di scattare fotografie degne di questo nome. La galleria del nostro telefono diventa dopo poco tempo un album di ricordi piacevoli da sfogliare. Meglio che questi siano di buona qualità. Vediamo allora a cosa fare attenzione quando si valuta la fotocamera di uno smartphone e quali sono i migliori in circolazione.

Caratteristiche principali delle fotocamere degli Smartphone

  1. Obiettivo. L’obiettivo è il nostro occhio digitale. Più l’obiettivo è buono, più le nostre foto avranno una buona qualità di immagine. Alcuni marchi come Zeiss, che ha una lunga storia di fotografia “classica” alle spalle, sono quasi una garanzia di un ottimo risultato.
  2. Sensore. È la nostra retina digitale. Più il sensore è grande, migliore sarà la qualità dell’immagine,in sintesi possiamo dire che la dimensione del sensore conta più dei megapixel.
    A livello pratico la dimensione del sensore significa che quando visualizziamo la foto al 100% vediamo che i colori un po’ si impastano e in condizioni di scarsa luce vediamo molto “rumore”. Un elevato numero di pixel su un sensore piccolo può essere addirittura controproducente.
  3. Apertura del diaframma. Maggiore è l’apertura, maggiore sarà la qualità. Minore sarà il numero F e maggiore sarà l’apertura del diaframma. Quindi un diaframma F/1.9 è migliore di un diaframma F/2.8 perché riesce a catturare più luce.
  4. Stabilizzatore ottico. Se non avete la mano ferma, non avete un cavalletto, e scattate con poca luce, la fotografia vi potrà uscire mossa. Ecco che lo stabilizzatore ottico vi aiuta nel realizzare foto a fuoco e senza l’effetto mosso.
  5. Software e App dedicate. Poter operare in post-produzione è un plus da non sottovalutare. Oltre ad essere un bel gioco per i bambini, che si divertono a provare tanti effetti stravaganti e bizzarri sulle foto scattate, il software post-produzione e le app che il vostro dispositivo mobile vi mettono a disposizione, vi aiuta a migliorare le foto e a tenerle ordinate e sempre pronte per essere mostrate agli amici o stampate. Tra le varie possibilità offerte dai software a disposizione negli smartphone cito alcuni, secondo me degni di nota, come il time-lapse, lo slow-motion, diverse modalità di scatto (ritratto, paesaggio, macro, notturna, etc.) e altre ancora più interessanti che avvicinano la fotocamera del vostro smartphone alle fotocamere dedicate, come la possibilità di impostare la messa a fuoco, gli ISO, il bilanciamento dei colori.

Detto questo, il dibattito su quale sia la migliore fotocamera smartphone non ha è non può avere un verdetto assoluto. La qualità di una foto è molto soggettiva. Qualcuno ritiene fondamentale un’altissima risoluzione, qualcun altro la naturalezza dell resa cromatica, qualcuno ancora pensa sia fondamentale la rapidità nello scatto o altri aspetti. Hanno tutti ragione, perché così come accade con le migliori fotocamere compatte anche con i telefoni è in atto una forte segmentazione basata proprio su come il telefono in questione verrà usato.Noi abbiamo messo a confronto i migliori smartphone del momento per capire chi offre il miglior pacchetto di funzionalità fotografiche.

 

Migliori smartphone per fotocamera: i contendenti

 

Samsung Galaxy S7/S7Edge

Galaxy Samsung S7

È uno degli smartphone più chiacchierati del 2016. Il Galaxy S7, ultimo discendente dell’ormai celebre famiglia di cellulari Android di Samsung, punta a diventare il migliore del mercato, non tanto sul piano estetico (il design è praticamente identico a quello del Galaxy S6) quanto piuttosto a livello funzionale. In fase di presentazione, Samsung ha voluto sottolineare in modo particolare le migliorie sulla fotocamera principale, rivista sia nel sensore che nel software. L’upgrade si basa sull’ innesto di un nuovo sensore con tecnologia dual-pixel che garantisce “foto sempre chiare e piene di vita anche in situazioni di scarsa luminosità”.

La fotocamera principale del Galaxy S7 si basa su un nuovo sensore da 12 megapixel, ben 4 megapixel in meno rispetto all’unità da 16 megapixel del S6. Il motivo di questa scelta si può facilmente intuire: puntando a migliorare il livello qualitativo in condizioni di scarsa luminosità, Samsung ha preferito non sbracare coi pixel cercando una sorta di compromesso. Sempre in quest’ottica va vista la decisione di aumentare l’apertura (ora portata a f 1.7) e di utilizzare un nuovo parco ottiche più luminoso

Il Samsung Galaxy S7 può senz’ altro considerarsi uno dei migliori cameraphone del mercato. Le qualità del nuovo sensore si sentono, soprattutto in termini di luminosità e autofocus: di fatto basta una modesta fonte di luce per permettere alla fotocamera del portacolori coreano di pescare il soggetto e mantenerlo a fuoco.

In definitiva uno smartphone che sulla parte di imaging va ben oltre l’8 in pagella, candidandosi a diventare uno dei modelli più stuzzicanti per tutti quei fotoamatori che stanno cercando un motivo in più per lasciare a casa la loro pesantissima macchina fotografica.

LG G4

LG G4All’improvviso un LG. Non ha fatto scalpore come i suoi diretti rivali, Samsung in testa, ma lo smartphone dell’altro brand asiatico si difende più che degnamente per quanto riguarda la voce fotocamera. Il G4 è equipaggiato con un occhio da 16 MP (5312×2988 pixel), sensore a 1/2.6 e in più tecnologia DSLR. Altra chicca di questo smartphone sono le foto in formato RAW, un formato che non comprime le immagini al momento del salvataggio e che farà la gioia di molti fotografi provetti.

Rispetto al vecchio G3 il salto di qualità è evidente: le foto sono nettamente più nitide e il software di gestione è in grado di catturare scatti più che degni anche quando la luminosità non è eccellente. Una fotocamera che secondo noi non solo è a livello dei prodotti Samsung e Sony,ma offre all’utente qualcosa di leggermente diverso dando all ‘utente la possibilità di avere una fotocamera completamente personalizzabile e quasi professionale.E poi….ha la scocca in pelle!

Sony Xperia Z5

Non sarete certo sorpresi nel trovare nella lista delle migliori fotocamere smartphone un dispositivo marchiato Sony. Il brand giapponese del resto si è sempre preoccupato di realizzare obiettivi all’avanguardia che perfino altri produttori hanno deciso di adottare. Il nuovo Sony Xperia Z5 monta un sensore Exmor RS di 23MP affiancato da un autofocus velocissimo (0,003 secondi per inquadrare un soggetto).

Con lo Z5 riuscirete quindi a scattare foto dai colori vividi, caratterizzati da un buon bilanciamento dei contrasti. Anche in condizioni di scarsa luminosità il nuovo Xperia nn vi deluderà. Lo Z5 permette di girare video in 4K ed integra una serie di utili funzioni come HDR, flash LED, modalità panorama, automatica e realtà aumentata (utilizzabile senza crash improvvisi). Frontalmente l’obiettivo di 8MP vi permetterà di scattare selfie a prova di social con uno zoom che arriva fino a 5x.

Acquista Z5 su Amazon

Sono sicuro potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

Galaxy S7, ecco come godere del supporto dual-Sim senza rinunciare alla microSD

Il Samsung Galaxy Note 6 forse arriverà prima del previsto

5 visori VR (realtà virtuale) per Android sotto i 130 euro

Samsung Galaxy S6/S6Edge/Edge+

Galaxy Samsung S6

Dovremmo abituarci a vedere il Galaxy S6 in cima alla qualsivoglia classifica. Nonostante l’uscita del nuovo S7, il Galaxy S6 si propone di essere ancora un riferimento per gli smartphone di fascia alta e la sua fotocamera non fa eccezione: con un obiettivo di 16 MP è capace di scattare foto da 5312 x 2988 pixel in formato 16:9. Le lenti dispongono di uno stabilizzatore ottico e di un eccellente sistema di messa a fuoco automatica.

In condizioni di luce normale le foto scattate dallo smartphone risultano brillanti e ottimamente bilanciate. Anche se ogni parametro è modificabile manualmente, anche in condizioni di scarsa luminosità o quando ci sono diverse fonti di luce, il sistema gestisce il tutto in maniera impeccabile. Il quadro si completa con un flash a led e con una fotocamera frontale da 5 MP da sfruttare per selfie a prova di social.

Acquista S6 su Amazon

Htc One M9

 

Htc One M9Sembrano essere finiti i tempi d’oro della tecnologia UltraPixel, una nobile impresa avanzata dall’HTC One M8 che non è però riuscita a tenere testa agli altri top di gamma dotati della stessa tecnologia.

L’HTC One M9 ospita sul suo dorso una regolare fotocamera di 20MP con flash dual-LED in grado di scattare foto e registrare video in alta risoluzione. Alla fotocamera principale si aggiunge quella frontale da 4.3 MP che dispone di tecnologia UltraPixel che, nonostante avesse ricevuto qualche critica nella versione precedente, permette di scattare selfie chiari e luminosi.

Le foto che il dispositivo HTC One M9 scatta, da entrambi i lati, sono sempre nitide e dettagliate. La situazione peggiora leggermente quando la luce è scarsa: il bilanciamento dei bianchi non è accuratissimo ed il software “esagera” con la saturazione. Nel complesso l’HTC One M9 permette di scattare ottime foto, soprattutto nelle mani di esperti fotografi in grado di gestire manualmente i singoli parametri.

Acquista HTCone M9 su Amazon

 

Altri smartphone con buone fotocamere:

 

Huawei P8Huawei P8

 

 

 

 

fotocamera-smartphone-honor-7Honor 7

 

 

 

 

migliore-foto-smartphone-oneplus-2

 

Oneplus two

 

 

 

miglior-foto-nexus-6p

 

Nexus 6p

 

In questo articolo entrerebbero di diritto pure Lg V10 e Lg G5 che abbiamo deciso di non inserire poichè hanno lo stesso software fotografico di Lg G4

Quale fotocamera reputate la migliore tra quelle proposte?

Fatecelo sapere commentando l’articolo in basso e le nostre pagine social: Google+, Facebook e Twitter.

Ora potete seguirci anche sul nostro canale Telegram e su Flipboard

Non dimenticate di votare l’articolo se vi è piaciuto e di condividerlo con i vostri amici.

Huge love for Android