Girovagando su internet alla ricerca di qualcosa che accendesse in noi il lume della scrittura ci siamo imbattuti in un nuovo progetto presente su Kickstarter che ci ha colpiti per la sua unicità. Di cosa si tratta ? Di un quaderno e di una penna.

Detta così potrà sembrare a molti di voi che ci siamo rincitrulliti ma non è così, ve lo possiamo assicurare.

Nonostante quotidianamente siamo attorniati dalla tecnologia ovunque guardiamo, per molti di noi la sensazione che regala prendere appunti con carta e penna non potrà mai paragonarsi a quella digitalizzata.

RocketBook Wave, questo il nome del progetto, vuol essere un nuovo modo di prendere appunti in maniera classica ma guardando al presente.

Grazie a RocketBook, un quaderno intelligente, potremmo facilmente scrivere tutte le nostre note e condividerle velocemente sui nostri cloud per inviarle ai nostri colleghi o collaboratori dopo averle scansionate con l’applicazione prioritaria.

 

L’ applicazione sarà in grado di riconoscere il testo scritto e le immagini che verranno digitalizzate automaticamente in un libro attraverso la fotocamera del dispositivo come potete vedere dal video in basso, perché ogni pagina salvata si adatterà correttamente allo schermo in cui verrà riprodotta con una qualità d’ immagine più nitida e brillanti di quella reale.

RocketBook-1

RocketBook5

Inoltre, in ogni fondo pagina del RocketBook sono state disposte sette icone raffiguranti i vari servizi di cloud  con i quali potrete scegliere di volta in volta verso quale destinazione inviare le vostre note digitali ad esempio una qualsiasi cartella Dropbox, Evernote, Google Docs, OneNote o il vostro indirizzo di posta elettronica. Una volta contrassegnata l’icona nella pagina, l’applicazione RocketBook potrà inviare il documento  automaticamente nel posto giusto.

RocketBook-2

Ma quello ci ha colpito di questo progetto è l’ invito fatto dai suoi creatori ad utilizzare le famose penne Frixion Pilot: le penne a sfera cancellabili. Perchè lo fanno vi starete domando.  La ragione è  molto semplice, perchè di queste penne si cancella l’ inchiostro, se entrano in contatto con una fonte di calore. Non ci credete?

Guardate qui la dimostrazione.

RocketBook5

Strabiliante vero?

Potrete metterlo anche nel microonde per 30 secondi con una tazza d’acqua per farlo tornare come nuovo così non avrete più bisogno di correre in cartolibreria per comprare uno nuovo blocchetto d’appunti.

Se siete rimasti affascinati da RocketBooK e vorrete contribuire su Kickstarter al progetto potrete farlo a questo indirizzo.

Cosa ne pensate?

Fatecelo sapere commentando l’articolo in basso e le nostre pagine social: Google+, Facebook e Twitter. Ora potete seguirci anche sul nostro canale Telegram e su Flipboard

Non dimenticate di votare l’articolo se vi è piaciuto e di condividerlo con i vostri amici.

Huge love for Android