Google Play Store è il market per antonomasia di tutti noi possessori di dispositivi Android dove reperire le applicazioni e gli ultimi update, ma può rivelarsi anche la fonte dei virus da installare sul proprio device.

Solo qualche mese fa all’interno del Play Store sono state scoperte ben 172 applicazioni dannose che avevano all’attivo oltre 335 milioni di download, una cifra davvero pazzesca. 

I developer di queste applicazioni sono ben consapevoli che inietteranno consapevolmente  il virus nel dispositivo del malcapitato utente Android senza che quest’ultimo se ne accorga.Usano diversi trucchi per far questo, come d esempio nascondere le app malevoli una volta installate.  Continua a leggere e ti svelerò come funzionano queste applicazioni e come potrai rilevarle all’interno dello Store Google.

Queste sono le app dannose del Google Play Store nascoste nel tuo device

Una recente indagine della SophosLabs ha messo in luce che il Google Play Store ha in dote fino a 15 applicazioni dedicate alla visualizzazione invasiva di annunci sui dispositivi sui quali  sono state installate. Quando l’utente prova a rimuovere gli annunci scopre che non è possibile trovare l’app in questione.

Gli sviluppatori malintenzionati creano applicazioni contenenti adware nascondendo l’ icona in diversi menù mobili impedendo alla vittima di poterla rimuovere. Come affermato dalla stessa SophosLabs, molto spesso le icone di queste app dannose si nascondono all’interno delle impostazioni del dispositivo.

Play Store flatAnalizzando le informazioni presenti all’interno del Google Play Store gli esperti in sicurezza informatica hanno rilevato che queste app sono state scaricate finora su oltre 1,3 milioni di dispositivi . La maggior parte delle applicazioni malevoli sono app galleria,  sfondi, editing video o lettori di codici QR.

Un esempio pratico di un’app malevola  fornito dalla SophosLabs è “Flash On Calls & Messages”. Una volta scaricata ed installata, l’applicazione al primo avvio mostrerà un messaggio che annuncia che è incompatibile con il dispositivo . Per far credere all’utente che il malfunzionamento dell’app reindirizza  alla pagina di Google Maps nel Google Play Store.

Queste app usano nomi come Update o Google Play Store per farti credere che provengano dal sistema

Quando cerchi nuovamente l’applicazione nel menu, scopri che è scomparsa completamente. Gli sviluppatori mimetizzano l’applicazione per impedire che venga trovata e disinstallata.  Ad esempio nel “Flash On Calls & Messages”, scompare dopo averla aperto per la prima volta, mentre moltissime altre app vengono nascoste direttamente dopo l’installazione .

Inoltre queste applicazioni malevoli sono solite utilizzare nomi diversi per app e icona all’interno dei menu Applicazioni e Impostazioni ed un altro per la finestra dell’applicazione in esecuzione.

Normalmente, provano a farli apparire come altre app presenti nel sistema (Google Play Store, Update, Time Zone Service), così da non insospettire e farla franca.

Per assicurarti di scongiurare il pericolo di scaricare e installare applicazioni di questo tipo, ti consiglio di leggere attentamente le opinioni lasciate da altri utenti . Se si tratta di applicazioni malevoli con annunci invasivi non eliminabili normalmente, e  che potrebbero bombardare il tuo dispositivo, li riconoscerai facilmente dalle critiche di coloro che li hanno già precedentemente installare sui loro dispositivi.

Ti è mai capitato di installare un’applicazione malevole?

Se l’articolo ti piace condividilo. Se ti fa riflettere, commentalo. Se non ti piace, passa oltre. Se puoi linkarlo, fallo !

Se ti va unisciti a noi su Google+, Facebook, Twitter, sul nostro canale TelegramFlipboard.

Follow @TwisterAndroid

Huge love for Android

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami