Mancano solo poche ore al via della prima kermesse internazionale dell’ anno 2017 dedicata alla tecnologia che si terrà come di consueto a Las Vegas, da tutti conosciuta come CES (Consumer Technology Association).

Tra le molte aziende presenti alla manifestazione vi sarà anche Sony, l’azienda del Sol Levante, autrice di molte innovazioni che hanno cambiato la nostra vita di tutti i giorni, molte delle quali non sono nemmeno conosciute dai più giovani.

La realtà Sony che oggi tutti noi conosciamo è nata, come la maggior parte delle grandi aziende, il 7 maggio 1946, dal giovane fisico Akio Morita e dall’ ingegnere  Masaru Ibuka, in un laboratorio artigianale al terzo piano del magazzino Shirokiya di Tokyo composto da 20 persone e si chiamava Tokyo Tsushin Kenkyujo (Tokyo Telecommunications Research Institute), conosciuta semplicemente come Totsuken ed il suo core business era riparare delle vecchie radio rotte e prive di adattatori delle onde corte (valvole) manomesse dalla polizia militare  per impedirne la propaganda politica durante la seconda guerra mondiale appena terminata.

Nel 1950 l’azienda lancia il primo registratore a nastro del Giappone, il G-Type, il primo dispositivo di consumo in grado di  registrare, archiviare e  riprodurre i suoni ed inizia a sviluppare i primi radio transistor che rivoluzioneranno il mondo della radio sostituendo le valvole usate finora con un brevetto targato 1952 consegnato alla storia dalla Western Electric ed acquistato dalla Totsuke.

Sony G-type
G-type

L’ acquisto del brevetto ha dato vita, nel 1955, al primo prototipo di radio denominato radio a transistor TR-55, seguito nel 1957 dalla versione tascabile TR-63, la più piccola radio del mondo destinata ad invadere le case di tutto il mondo a partire dall’ anno seguente, ovvero 1958,  con impresso il nuovo nome aziendale che tutti conosciamo: “Sony Corporation”

Prima di proseguire vogliamo svelarvi una piccola curiosità ed il significato del nome Sony:

Esso deriva dalla parola latina ‘Sonus‘, che è la radice delle parole suond e sonic e dalla frase ‘Sonny Boy‘, che identifica un giovane con uno spirito libero e pionieristico.

Prima insegna Sony
Prima insegna al neon con il marchio Sony® in Giappone, 19 dicembre 1955.

Nel 1960 debutta il primo televisore portatile a transistor in bianco e nero dotato di uno schermo da 20 cm il TV8-301 e nel 1968 il primo televisore a colori, il  “Trinitron” da 100 pollici dotato di tecnologia a schermo piatto denominata Sony Color Video Panel ed esposto al Sony Building di Ginza a Tokyo, che rivoluzionerà il modo di guardare la televisione fino ai giorni nostri.

Sony TV8-301
Sony TV8-301
Lancio Chromatron 1961
Lancio Chromatron 1961

Nel 1979 Sony produce il primo music player portatile  al mondo, il Walkman: un prodotto che ha segnato non solo la mia generazione, ma che ha comportato un cambiamento radicale nel modo di ascoltare la musica e che farà da apripista alle future innovazioni di lì a poco.

Sony Walkman
Il primo Walkman ® , TPS-L, 22 giugno, 1979

Nel 1982 il primo lettore CD, nel 1994 la prima consolle di gioco al mondo, ovvero la PlayStation conosciuta per lo più come PS/1, l’ anno seguente, 1995, è stata la volta della prima videocamera digitale dedicata al mercato consumer fino ad arrivare agli anni 2000 dove molte innovazioni sono state ancora una volta ideate dalla Sony come ad esempio i dischi Blu-ray nel 2003 e la prima videocamera digitale in  HD per i comuni mortali  nel 2004. Gli anni 2000 sono anche gli anni in cui sono stati presentate al mondo alcune delle innovazioni tecnologiche che ancor oggi usiamo e conosciamo, quali le fotocamere compatte digitali Cyber-shot, la serie di computer VAIO, i televisori BRAVIA HD, e l’ Home Cinema.

Primo lettore CD prodotto dalla Sony
primo CD Sony ® , CDP 101, nel 1982

Dopo 44 anni dal pionieristico televisore Triton, esattamente nel 2012 fu presentato  uno dei primi televisori 4K Ultra HD, con una risoluzione quattro volte più dettagliata dei TV realizzati in alta definizione superando i limiti tradizionali di visione della TV.

Aver saputo tradurre in realtà le esigenze e a volte anticipandone i tempi presentando prodotti innovativi è nello spirito che vige all’ interno della società, tramandato sapientemente da Akio Morita e Masaru Ikuta, che hanno fatto loro il motto:” sforzarsi di fare ciò che non è stato fatto prima”.

E nel 2017 quale sarà il prodotto innovativo made in Sony che verrà presentato al CES 2017 per poi essere consegnato alla storia: uno smartphone, un televisore, telecamera oppure ?

Sony Xperia XSecondo quale sarà il prodotto rivoluzionario di questo CES2017?

Fatecelo sapere commentando l’articolo in basso e le nostre pagine   social:

Google+, Facebook e Twitter. Ora potete seguirci anche sul nostro canale Telegram e su Flipboard.

Follow @TwisterAndroid

Vi informiamo che abbiamo deciso di aprire uno spazio sulla nuova piattaforma appena nata in casa Google ovvero “#Spaces” per dar voce a tutti voi con suggerimenti e proposte per il nostro blog. Ringraziamo anticipatamente chi vorrà partecipare a questa nuova esperienza. Per farlo basterà cliccare sul link: https://goo.gl/spaces/nDuShgBiT81ZmRux9

Non dimenticate di condividerlo con i vostri amici.

Huge love for Android