Per WhatsApp il 2016 sarà un anno ricco di novità. Dopo le indiscrezioni emerse nei giorni scorsi sul miglioramento della crittografia end-to-to, che farà leva su una scansione del messaggio tramite QRcode, è trapelata in queste ore una nuova.

Siete curiosi? Bene, non vi resta che continuare nella lettura.

LEGGI ANCHE: WhatsApp è al lavoro per migliorare la crittografia                         end-to-end

WhatsApp, come sapete, consente d’ inviare immagini, clip vocali, contatti e la vostra posizione geografica ma non vi è alcuna possibilità di condividere altri tipi di file come ad esempio una presentazione Power Point, un PDF oppure un file compresso in formato Zip.

A quanto sembra, molto presto le cose potrebbero cambiare, secondo quanto emerso dalle righe di codice scoperte all’ interno delle ultime beta del famoso client di messaggistica.

A differenza del suo antagonista, Telegram, che consente l’invio di ogni tipo di file senza distinzione di alcun genere, WhatsApp permetterà l’invio di quest’ ultimi solo per tipo di file: fogli di calcolo, documenti di testo o presentazioni ( tutto quello che vi stiamo dicendo va preso, ovviamente, con cautela perché sono solo ipotesi).

La fonte degli indizi trapelati è, come sempre, il portale web: WhatsApp Translate, come potete vedere dalle immagini qui in basso, le stringhe relative ai documenti.

WhatsApp documenti

Inoltre, c’è un’ altra stringa che suggerisce una nuova opzione all’interno delle impostazioni di WhatsApp, ossia la possibilità si attivare o disattivare il download automatico dei documenti quando si è connessi ad una rete Wi-Fi.

A conferma di quanto detto sopra, in merito alla tipologia di documenti inviati, vi è questa riga di comando che mette in chiara luce che sarà possibile inviare soltanto i file delle categorie prescelte in quanto l’applicazione sarà in grado di riconoscere il file inviato.

WhatsApp documenti.2

Sembra che verranno imposti anche dei limiti delle dimensioni dei file inviati.

Al momento non ci resta che aspettare per saperne di più nei prossimi giorni, e vedere se verrano introdotte queste novità nelle future beta della stessa.

Cosa ne pensate di queste novità?

Fatecelo sapere  commentando l’articolo in basso e le nostre pagine social: Google+, Facebook e Twitter. Ora potete seguirci anche sul nostro canale Telegram

Non dimenticate di votare l’articolo se vi è piaciuto e di condividerlo con i vostri amici.

Huge love for Android