Il tallone d’ Achille del noto client di messaggistica WhatsApp è senza ombra di dubbio la sicurezza, sempre più spesso messa in discussione negli ultimi mesi.

A questo riguardo, ci potrebbero essere molto presto delle succulenti novità, scoperte dai ragazzi di DroidApp: delle stringhe di codice all’interno dell’applicazione in cui si evince a chiare lettere che gli sviluppatori sono al lavoro per migliorare la privacy delle conversazioni.

Molti di noi sicuramente non se ne sono accorti ma, a partire dalla versione 2.12.396 della stessa, sono state implementate una serie di componenti per il controllo della crittografia end-to-end che farà leva su una scansione del messaggio tramite QRcode (o, in alternativa, per mezzo di controlli alfanumerici).

Per chi ancora non avesse sentito parlare della crittografia end-to-end, vi basti sapere che questa feature vi consente di inviare un messaggio al vostro interlocutore lontano da occhi indiscreti, perché nessun altro sarà in grado di poterlo leggere se non quest’ ultimo, nemmeno WhatsApp, garantendovi così la totale privacy.

Oltre alle righe di codice sono state trovate tre nuove icone, come un lucchetto, un punto esclamativo ed un segno di spunta. Le prime due dovrebbero indicare che la chat non è stata adeguatamente verificata mentre la terza indicherà che la chat è stata verificata con successo.

Al momento non sappiamo se queste novità verranno introdotte in una delle prossime versioni di WhatsApp o eliminate, ma ci auguriamo di vederle arrivare molto presto per beneficiare di una maggior privacy.

Cosa ne pensate di queste novità? Riusciranno a garantire la nostra privacy?

Fatecelo sapere  commentando l’articolo in basso e le nostre pagine social: Google+, Facebook e Twitter. Ora potete seguirci anche sul nostro canale Telegram

Non dimenticate di votare l’articolo se vi è piaciuto e di condividerlo con i vostri amici.

Huge love for Android