WhatsApp, la nota applicazione di messaggistica istantanea, non elimina completamente i messaggi dal dispositivo nonostante l’ utente provveda a rimuoverli.

La scoperta inquietante che minerebbe, ancora una volta,  la privacy di milioni utenti in tutto il mondo è stata fatta da  Jonathan Zdziarski, fotografo e ricercatore iOS, dopo aver messo sotto la lente d’ ingrandimento i dati salvati dall’ applicazione.

Secondo quando dichiarato da Zdziarski,  WhatsApp, come anticipato ad inizio articolo, non cancella completamente i messaggi ma conserverebbe tracce evidenti delle nostre conversazioni sul dispositivo malgrado quest’ ultimi vengano cancellati dagli utenti.

Ciò potrebbe divenire un potenziale “tesoro” d’ informazioni nel caso il terminale finisca  in mani sbagliate.

Inoltre, gli stessi dati, a quanto sembra, possono essere recuperati molto facilmente nel caso si usufruisca di un sistema di backup da remoto da chiunque abbia accesso fisico allo smartphone o tablet, visto che i dati sensibili vengono salvati sui cloud, come ad esempio iCloud, per il sistema operativo Apple utilizzato per la ricerca.

I responsabili di tutto ciò, a detta di Zdziarski,  sarebbero le librerie SQLite  utilizzate nella codifica dell’applicazione,  le quali non sovrascrivono i dati una volta cancellati.

La stessa cosa che avviene con i dati memorizzati sui nostri sistemi di archiviazioni che siano hd o schede sd che non verranno cancellati definitivamente ma potranno essere recuperati fino a quando non saranno sovrascritti da altri.

Purtroppo non è solo WhatsApp a soffrire di questo problema ma un pò tutte le applicazioni di messaggistica in generale come affermato dal ricercatore. Al momento non si sa se anche Android sia afflitto  da questo problema ma  non possiamo escluderlo.

Di sicuro questa scoperta non fa che avvallare sempre più la tesi che la privacy di WhatsApp sia una chimera anche se non è l’unica che non c’è la garantisce.

Fatecelo sapere la vostra opinione in merito commentando l’articolo in basso e le nostre pagine social: Google+, Facebook e Twitter. Ora potete seguirci anche sul nostro canale Telegram e su Flipboard.

Vi informiamo che abbiamo deciso di aprire uno spazio sulla nuova piattaforma appena nata in casa Google ovvero “#Spaces” per dar voce a tutti voi con suggerimenti e proposte per il nostro blog. Ringraziamo anticipatamente chi vorrà partecipare a questa nuova esperienza. Per farlo basterà cliccare sul link: https://goo.gl/spaces/nDuShgBiT81ZmRux9

Non dimenticate di condividerlo con i vostri amici.

Huge love for Android