Salve amici di TwisterAndroid, vi è mai capitato che un estraneo si connettesse alla Vostra WiFi senza chiedere il permesso…?  Da oggi non sarà più un problema con WiFiKill!

Dopo averla testata accuratamente nella sua interezza possiamo confermare che non si tratta di una FakeApp (come se ne trovano a bizzeffe in ambito WiFi o Connessioni Dati, che di fatto promettono prestazioni mirabolanti ma che alla fine non fanno un bel niente, se non appesantire la Ram del nostro terminale e riempirci di inutili pop up pubblicitari) ma svolge egregiamente il suo compito, nonostante non venga aggiornata da diverso tempo.

Dopo questa premessa passiamo ad analizzarla nello specifico e a capirne il funzionamento:

appena avviata, l’app necessiterà dei Permessi di Root per funzionare correttamente (quindi se non li avete, evitate di installarla). L’interfaccia è abbastanza spartana e datata (l’ultima release risale al 2013 circa) ma contiene appunto l’essenziale per il corretto funzionamento, non più nè meno.

Interfaccia principale

Per avviare la scansione dei dispositivi connessi alla rete basterà tappare sull’icona Play in alto a destra ed attendere la fine della ricerca.  Dalla lista fornita da WiFiKill dovrete individuare il dispositivo indesiderato connesso alla rete, per farlo il programma vi fornisce:

  • l’indirizzo IP;
  • l’indirizzo MAC;
  • le velocità di Upload e Download in quel momento utilizzate dal dispositivo in questione;
  • il produttore della Scheda di Rete (per i brand meno conosciuti come Meizu, Honor ecc. vi restituirà la dicitura Unknown Vendor).

Storico Reti Attive

Una volta individuato basterà selezionare l’Indirizzo corrispondente, Grabbarlo e poi Killarlo! Non fatevi spaventare amici, è più facile a farsi che a dirsi e forse gli screenshot seguenti vi faciliteranno e non poco il compito:

Ecco la schermata del dispositivo scelto (è possibile rinominarlo), in basso le voci Grab e Kill
Ecco la schermata del dispositivo scelto (è possibile rinominarlo), in basso le voci Grab e Kill
Tappando sulla voce Grab ci restituirà questa dicitura
Tappando sulla voce Grab ci restituirà questa dicitura
WiFiKill ci riporta un messaggio con la conferma dell'espulsione del dispositivo indesiderato
WiFiKill ci riporta un messaggio con la conferma dell’espulsione del dispositivo indesiderato

Per riabilitare la navigazione basterà disattivare i pulsanti di Kill e Grab . La cosa curiosa è che l’estraneo non si accorgerà di essere stato espulso dalla rete in quanto la connessione risulterà sempre attiva ma non riuscirà a scambiarci dati (una sorta di Connettività Limitata).

9e33c474-e11c-4705-a792-1ae1f482aa5c

Vi ricordiamo di utilizzare l’app solo se strettamente necessario, e non per causare problemi ad utenti ignari di ciò che sta accadendo, il BuonSenso è sempre alla base di tutto e ci fidiamo ciecamente di Voi lettori. Decliniamo ogni responsabilità per un uso improprio dell’applicazione!

The app was not found in the store. 🙁

E a voi è mai capitato di aver avuto a che fare con problemi simili? Avete mai provato WiFiKill o simili? La conoscevate?

Fateci sapere la vostra opinione commentando l’articolo in basso e le nostre pagine social:Google+, Facebook e Twitter. Ora potete seguirci anche sul nostro canale Telegram e su Flipboard

Vi informiamo che abbiamo deciso di aprire uno spazio sulla nuova piattaforma appena nata in casa Google ovvero “#Spaces” per dar voce a tutti voi con suggerimenti e proposte per il nostro blog. Ringraziamo anticipatamente chi vorrà partecipare a questa nuova esperienza. Per farlo basterà cliccare sul link: https://goo.gl/spaces/nDuShgBiT81ZmRux9

Non dimenticate di condividerlo con i vostri amici.

Huge love for Android