Xiaomi cala un poker di 4 dispositivi durante l’evento tenutosi in Cina nella giornata odierna, presentando in pompa magna al grande pubblico quattro dispositivi: il Mi Note 2, il Mi Mix, il Mi VR e il  Kiss Kiss fish CC Cup.

Andiamoli a vedere uno ad uno in ordine cronologico di presentazione.

1Xiaomi Mi Note 2

Lo Xiaomi Mi Note 2, l’atteso top di gamma fine 2016 della casa cinese. Dopo averlo annunciato diverse volte e poi nascosto, è salito sul palco come una grande star accompagnata da un valletto d’eccezione, l’attore Tony Leung che ha illustrato ai presenti le sue doti tecniche straordinarie.

Caratteristiche tecniche

  • Schermo: 5,7” OLED full HD (1.080 x 1.920 pixel), 110% NTSC color gamut, contrasto 100.000:1
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 821 con GPU Adreno 530
  • RAM: 4 / 6 GB DDR4
  • Memoria interna: 64 / 128 GB UFS 2.0
  • Fotocamera posteriore: 22,56 megapixel Sony IMX318, con EIS su video in 4K, PDAF, f/2.0, dual tone LED flash
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel Sony IMX 268, f/2.0
  • Connettività: Dual nano SIM, LTE a 37 bande (vedi slide a fine articolo), Wi-Fi dual band (2,4 e 5 GHz), Bluetooth 4.2, GPS, NFC, USB Type-C
  • Batteria: 4.070 mAh con Quick Charge 3.0
  • Dimensioni: 156,2 x 77,3 x 7,6 mm
  • Peso: 166 grammi
  • OS: Android 6.0 Marshmallow con MIUI 8

Il Mi Note 2 è il primo smartphone targato Xiaomi ad adottare la soluzione del display curvo, sia davanti che dietro, dalle generosi dimensioni, contornato da un profilo in alluminio del tipo aerospaziale che ne migliora il grip evitando l’indesiderato effetto saponetta.

Il design riprende quello già visto sul defunto Galaxy Note 7 ( suscitando  le ire dei fans Samsung), per colmare il  vuoto  lasciato dalle esplosioni e sfidare ad armi pari l’ unico antagonista presente sul mercato dalle simili fattezze, il Huawei Mate 9.

Come possiamo vedere dalle caratteristiche tecniche sembra che in casa Xiaomi non abbiano voluto lasciare niente al caso per competere ai massimi livelli con i marchi più blasonati, realizzando uno smartphone degno della dicitura “Top di Gamma”.

Tra le caratteristiche degne di nota, il supporto alla decodifica lossless a 192kHz / 24-bit, il lettore ultrasonico,  il SoC Snapdragon 821 ed il supporto a 37 differenti bande LTE (incluse la 8 e la 20 ) per una variante del Mi Note 2 destinata al mercato globale per espandere ulteriormente il marchio sul globo terrestre.

Uscita e Prezzo

Xiaomi Mi Note 2 sarà disponibile in Cina nei prossimi giorni nelle due colorazioni: Glacier Silver e Bright Black ed in  tre varianti :

  • 4 GB di RAM + 64 GB di memoria interna: 2.799 yuan, 380€ circa
  • 6 GB di RAM + 128 GB di memoria interna: 3.299 yuan, 450€ circa
  • 6 GB di RAM + 128 GB di memoria interna e supporto LTE Globale: 3.499 yuan, 475€ circa

L’ultima variante, la più cara delle tre proposte,  è  quella col maggior numero di bande LTE e potrebbe far gola a molti utenti internazionali. Ci auguriamo che il prezzo del Mi Note 2 non subisca una variazione al rialzo una volta preso il volo dalla Cina.

In dietro