Finalmente, dopo i numerosi leak apparsi nei giorni scorsi,  il sub-brand di Lenovo ha presentato ufficialmente il suo nuovo flagship: ZUK Edge. Molte delle voci che si sono susseguite in queste settimane, per noi interminabili, si sono rivelate veritiere, nonostante alcune novità non da poco.

Come si pensava, il device rappresenterà un’alternativa al MiMix, con le dovute differenze, soprattutto in alcune scelte estetiche e funzionali. Le cornici, punto forte dello Smartphone Xiaomi che ha suscitato tanto clamore, sono state ridotte all’osso, pur mantenendo un design non-borderless. Fotocamera anteriore e capsula audio sono state posizionate nella parte alta dello smartphone, come di consueto, senza adottare soluzioni all’avanguardia (ma ancora acerbe) come un sistema piezometrico o a conduzione ossea, che dir si voglia. Dai primi dati si evince come lo spazio occupato dallo schermo si aggiri attorno all’86,4% della superficie totale, davvero un bel risultato considerando che ZUK non è dovuta scendere a compromessi, senza sacrificare niente e risultando comodo e ergonomico nell’uso finale.

Dimensioni molto contenute, circa  142,9 × 74,5 × 7,68 mm per un peso di soli 160 grammi, che per un 5,5″ non sono affatto male, considerando che alla fine sembrerà di avere in mano uno smartphone compatto ma senza rinunciare ad un ampio polliciaggio tipico dei phablet.

Di Top comunque non ha solo l’aspetto, ma anche la scheda tecnica, che non bada certo a compromessi, integrando:

  • Una CPU Qualcomm Snapdragon 821 con clock a 2,35 GHz, coadiuvata da una GPU Adreno 530 (lato gaming potete stare tranquilli);
  • Memorie con tagli da 4/6 Gb di RAM LPDDR4 e 64Gb di Storage Interno UFS 2.0 con possibilità di espansione tramite Micro-SD;
  • Un Display TDDI da 5,5″ con Risoluzione 1920×1080 FullHD, vetro 2,5D e 403 PPI;
  • Una fotocamera posteriore Samsung da 13 Mpx con apertura focale 2.2, PDAF, CAF e singolo Flash Led, mentre frontalmente troviamo un sensore da 8 Mpx sempre con apertura a 2.2;
  • Una batteria da 3.100 mAh con supporto alla Quick Charge 3.0 a 5.3V 2.5A;
  • Connettività Bluetooth 4.1 LE, Wifi 802.11 a/c Dual Band (supporto sia alla 2,4 GHz che alla 5), USB 3.1 Type-C, Dual SIM LTE (sistema ibrido Dual SIM-Micro-SD).

Inoltre ZUK ha pensato bene di integrare anche un Sensore per il Rilevamento del Battito Cardiaco sul retro, l’Altimetro, un Sensore UV e di garantire il supporto all’Audio Dirac HD. Altra parentesi molto piacevole per il Sensore d’Impronte Digitali posto sotto al vetro dello schermo che, a detta della stessa azienda, permetterà di sbloccare il device in soli 0,09 Secondi oltre a supportare varie gestures per facilitarne l’utilizzo.

Rimangono dei dubbi sulla distribuzione di Android scelta per il lancio, alcuni pendono per Nougat, altri per Marshmallow, noi ci riserviamo di avere notizie certe in merito!

Disponibile anche una versione L, in collaborazione con Lee Min Ho (non chiedeteci chi diavolo sia), che include una Cover firmata e un paio di cuffie, limitata nella produzione…per fortuna!

ZUK Edge sarà disponibile all’acquisto il 1 Gennaio 2017, nelle colorazioni tipiche Ceramic White e Titanium Black, tipiche dell’azienda, e rappresenterà un’alternativa molto più economica rispetto al MiMix, con prezzi a partire da 2.299 yuan per il taglio 4/64 e 2.499 yuan per il 6/64, rispettivamente 320 e 345€ al cambio attuale.

Secondo voi ZUK avrà colpito nel segno questa volta? Fatecelo sapere commentando l’articolo in basso e le nostre pagine social: Google+, Facebook e Twitter. Ora potete seguirci anche sul nostro canale Telegram e su Flipboard.

Follow @TwisterAndroid

Vi informiamo che abbiamo deciso di aprire uno spazio sulla nuova piattaforma appena nata in casa Google ovvero “#Spaces” per dar voce a tutti voi con suggerimenti e proposte per il nostro blog. Ringraziamo anticipatamente chi vorrà partecipare a questa nuova esperienza. Per farlo basterà cliccare sul link: https://goo.gl/spaces/nDuShgBiT81ZmRux9

Non dimenticate di condividerlo con i vostri amici.

Huge love for Android